L’acqua del rubinetto fa male a pelle e capelli?

L’acqua del rubinetto fa male a pelle e capelli?

Che effetto ha l’acqua del rubinetto sulla nostra pelle e sui capelli?

L’aumento di interesse per la medicina preventiva negli ultimi anni ha portato  le persone a chiedersi quali siano gli effetti del cloro e della durezza dell’acqua del rubinetto sulla pelle e sui capelliQuali tipi di filtri per l’acqua funzionano in modo comprovato?

In questo post analizziamo questi problemi e diamo degli spunti su come scegliere un filtro per l’acqua in base alla tua casa e alle tue esigenze. Se hai poco tempo per leggere,  poi andare direttamente alla conclusione dell’articolo.

Perché è importante prendersi cura della pelle?

La pelle è l’organo più grande del corpo, e svolge molte funzioni. Tra queste:

  • Una funzione di barriera
  • Un regolatore naturale della temperatura corporea
  • Un organo immunitario, per rilevare le infezioni
  • Un organo sensoriale, sensibile a temperatura, tatto, e vibrazioni

Pertanto, è naturale che sia l’organo più esposto ai problemi. Le malattie della pelle colpiscono il 23-33% della popolazione , e sono la ragione più comune per cui le persone vanno dal medico quando si presenta un’anomalia. I problemi di secchezza e irritazione della pelle e dei capelli colpiscono una percentuale sempre maggiore di persone.

Di conseguenza, l’industria della cura dei capelli e della pelle è molto grande. E quando c’è un business di mezzo, questo attrae persone e aziende oneste e non così oneste.

L’acqua del rubinetto fa male a pelle e capelli?

Cosa c’è da sapere sull’impatto dell’acqua del rubinetto sulla pelle?

Oltre agli studi scientifici, è abbastanza facile vedere come il cloro e la durezza dell’acqua influiscono sulla pelle.  Confronta la sensazione dopo una doccia in acqua con elevata durezza e contenuto di cloro ed un’altra in acqua più morbida. Quasi tutti possono notare la differenza. Ma ci sono altri effetti negativi?

A causa del gran numero di fattori che influenzano la pelle, scientificamente, è stato difficile da dimostrare il nesso di causalità di alcuni problemi della pelle. Tuttavia,  recenti studi svolti tra il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno scoperto che la durezza dell’acqua aumenta il rischio di sviluppare eczema , una condizione della pelle che colpisce una persona su cinque.

L’eczema  provoca rossore, prurito, infiammazione, e spaccature nella pelle e può essere aggravato da una serie di fattori, tra cui lo stress, l’uso di detersivi, saponi e profumi ad alto contenuto di sostanze chimiche così come l’alimentazione.

È abbastanza comune nei bambini in tenera età (circa il 10%)  e anche se di solito scompare con il passare del tempo, alcune persone lo mantengono fino alla vita adulta.
I dermatologi e il NHS (National Health Service del Regno Unito)  attualmente ritengono che la durezza dell’acqua come uno dei fattori scatenanti dell’eczema. Tuttavia, molti altri studi come questo condotto nel Regno Unito hanno rilevato che il cloro influisce poco o nulla sull’aspetto delle irritazioni cutanee: http://dwi.defra.gov.uk/research/completed-research/reports/dwi70-2-257.pdf

Un fattore a cui gli scienziati e gli esperti nell’acqua danno molta importanza sono i trialometani (THM). Quando il cloro entra in contatto con composti organici come il sudore o gli oli presenti nella nostra pelle, può produrre trialometani. I livelli di THM prodotti quando si fa una doccia o un bagno caldo sono relativamente piccoli ma, nel tempo, questi agenti cancerogeni possono avere effetti negativi leggi qui .

Alcuni studi hanno associato la presenza di cloro nell’acqua anche con scompensi cardiaci e altri problemi medici nei bambini. Potete vedere maggiori dettagli su questo in un rapporto dell’Environmental Research qui.

Le aziende e le persone che promuovono i filtri per l’acqua per la doccia di solito affermano anche le seguenti cose, anche se non abbiamo trovato rapporti o pubblicazioni scientifiche a supporto:

  • La pelle assorbe il cloro e altri contaminanti dall’acqua di rubinetto, che vengono trasferiti all’interno del corpo
  • L’acqua clorata accelera il processo di invecchiamento, similmente agli effetti di esposizione prolungata al sole
  • Acqua clorata può esaurire gli olii naturali della pelle, lasciandola secca e causando prurito
  • Il cloro non solo uccide i batteri cattivi che possono farci male,  ma uccide anche batteri buoni che ci proteggono 

Che tipo di filtri proteggono la pelle ed i capelli dai possibili effetti negativi dell’acqua del rubinetto?

L’acqua del rubinetto fa male a pelle e capelli?

Qui è dove la scienza ci è di grande aiuto, perché c’è un grande divario tra i diversi sistemi di filtraggio. Alcuni fanno poco mentre altri sono molto efficaci nell’eliminare alcune sostanze come il cloro.

Prima di tutto, è importante fare affidamento su filtri che hanno test di laboratorio indipendenti o certificazioni che dimostrano la loro efficacia e ciò che filtrano in particolare. In Europa, un certificato rilasciato da un laboratorio d’acqua è una buona garanzia, negli Stati Uniti la certificazione NSF è la più affidabile.

In secondo luogo, quasi tutti i filtri dell’acqua per la doccia durano tra 2 e 6 mesi. Se indicano che la durata è più lunga, assicurati che questo sia sostenuto dai test di qualità.

Inoltre, c’è solo una tecnologia che ha dimostrato di funzionare egregiamente per filtrare l’acqua nella doccia: l’ KDF . L’KDF-55 è la tecnologia di filtrazione più efficiente per la rimozione di cloro e metalli pesanti idrosolubili ad alta pressione e temperatura. Fai attenzione, perché KDF è una tecnologia brevettata relativamente costosa, alcune aziende lo mescolano con altri composti come il carbone attivo. Assicurati di conoscere i diversi componenti del filtro e in che proporzione sono presenti prima di acquistare.

Scientificamente parlando, nessun filtro per la doccia ammorbidisce l’acqua. Per le persone che hanno la pelle sensibile, rimuovere il cloro può aiutare a sentire che l’acqua è più morbida. Tuttavia, per attaccare l’acqua dura di base, è meglio installare un sistema di filtrazione completo per la casa. Scopri di più su questo argomento qui. 

Altri metodi come la vitamina C e il carbone attivo possono funzionare come complemento, ma non come sistemi di filtraggio unici. Altre sostanze, come ad esempio pietre magnetiche o nere non hanno alcuna prova scientifica né altri elementi che siano prova che funzionino.

In conclusione

L’acqua diretta della doccia può causare secchezza, irritazione della pelle e dei capelli o eczema se è molto dura o ha un alto contenuto di cloro. Se questo è il caso, un filtro doccia come TAPP 1s  può aiutare.

Infine se decidi di installare un filtro dell’acqua per la doccia, assicurati che:

  • Siano stati fatti test di laboratorio indipendenti (nel caso dell’Europa) o la certificazione NSF (negli Stati Uniti)
  • Utilizza una tecnologia di filtrazione comprovata per acqua calda e ad alta pressione (ad es. KDF)
  • Il filtro fornisca una stima di vita realistica (in genere varia dai 2 ai 6 mesi)

Una volta ottenuto il filtro, ricordati di cambiarlo o di tenerlo per il periodo di tempo indicato dal fornitore, specialmente se fai la doccia frequentemente.

Speriamo che questo post ti aiuti a trovare una soluzione affidabile per prendersi più cura della tua pelle e dei tuoi capelli.

Ulteriori riferimenti: 
US Department of Health & Human Services

Ascolta questo post

Share this post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *