Se chiedi a una nata natia di Barcellona la maggior parte di loro vi dirà:

“Hai assaggiato l’odore? Non è bello bere. “

E WWF la sintetizza nella loro guida turistica:  “è bevibile ma non conosciuta per il suo gusto” (Fonte: http://wwf.panda.org/how_you_can_help/live_green/travel/on_vacation/eco_tips/spain/ )

Molte persone scelgono quindi l’acqua in bottiglia a causa della preferenza di gusto. Se non ti piace il gusto dell’acqua del rubinetto, provate un filtro ad acqua abbordabile come TAPP 1 .

Tuttavia, secondo il  generale de Sanidad  (l’agenzia governativa che si occupa dell’acqua del rubinetto in Spagna) e Aigües de Barcelona (la società locale dell’acqua) è potabile (bevibile) secondo tutti gli standard internazionali tra cui l’  UE e l’OMS .

Abbiamo sentito prove aneddogiche che le persone che arrivano a Barcellona da luoghi con acqua migliore hanno avuto stomaco difettoso (diarrea leggera) nei primi due mesi. Tuttavia non esiste alcuna ricerca scientifica su questo ma è possibile che sia un problema per le persone con stomaco sensibile.

Da dove viene l’acqua del rubinetto a Barcellona?

L’acqua del rubinetto a Barcellona proviene da due fiumi, Ter e Llobregat. Oltre a questi impianti di desalinizzazione esiste una capacità fino al 20% per le richieste delle città, ma non vengono utilizzate molto perché è costoso operare. Circa le piante di acqua salata a Barcellona:  http://www.barcelona-metropolitan.com/in-the-city/drinking-seawater/

Llobregat, che costituisce la maggior parte dell’acqua, presenta elevati livelli di minerali, tra cui potassio, magnesio e carbonati, perché attraversa una regione estremamente salata intorno a Súria. Se bevi l’acqua Llobregat prima di Súria, è molto buona degustazione. E ‘molto salato in seguito. E ‘così semplice. L’azienda dell’acqua rimuove un po ‘di sale con osmosi, ma questo è un trattamento molto costoso. Questo si combina con elevati livelli di cloro per proteggere l’acqua dalla contaminazione nel modo in cui il rubinetto è il motivo principale per il gusto scadente. Leggi di più su: http://bit.ly/2mOMejD

L’acqua in bottiglia è più sicura?

Ha sicuramente gusto migliore ma ci sono in realtà più rapporti ufficiali di persone che si ammalano di acqua in bottiglia rispetto all’acqua del rubinetto. Un recente incidente dal 2016, dove migliaia di persone sono ammalate dall’acqua in bottiglia contaminata.

fonti:

http://www.elperiodico.com/es/noticias/sociedad/agua-eden-intoxicacion-restos-fecales-5083365

http://www.thelocal.es/20160426/thousands-fall-sick-from-poo-contaminated-bottled-water

Oltre a ciò la plastica delle bottiglie potrebbe essere cattiva per te ed è orribile per l’ambiente.

Così posso bere acqua di rubinetto a Barcellona?

Sulla base dei regolatori dell’acqua e del consenso generale della comunità scientifica, sicuramente sì. Ma è assolutamente vero che ha cattivo odore e odore. Invece di acquistare l’acqua in bottiglia si consiglia di utilizzare un filtro ad acqua efficiente come il TAPP 1. I filtri costano 5 euro al mese o meno e vi darà una migliore degustazione di acqua, risparmiare denaro, dare acqua potabile dal rubinetto ogni volta che serve e Ridurre i rifiuti di plastica.

Come è il processo di igienizzazione e depurazione che l’acqua subisce fino a quando non arriva a casa tua?

Il 15 marzo la squadra di TAPP Water ha avuto la fortuna di fare una visita a uno dei centri di trattamento delle acque di Aigües de Barcelona . Aigües de Barcelona è la società che gestisce l’approvvigionamento idrico di tutte le case della città di Barcellona e ha uno degli impianti di depurazione più complessi e avanzati in Europa, oltre a una storia di oltre 150 anni. L’impianto ETAP di Sant Joan d’Espí è stato costruito circa 50 anni fa, nel 1955, quando la popolazione di Barcellona ha cominciato a richiedere più acqua. Fino a quel punto nel tempo, l’acqua fu estratta da due acquiferi dai fiumi Besòs e Llobregat.

Quando facevamo la visita agli impianti di Aigües de Barcelona potevamo vedere come i diversi processi che l’acqua deve attraversare per andare dall’acqua fangosa proveniente dal fiume Llobregat in un’acqua completamente chiara e bevibile, senza traccia di L’odore iniziale e il colore che l’acqua era entrata. Quando lo vedi prima mano, è davvero una magia.

Aigües de Barcelona utilizza effettivamente acqua proveniente da diverse fonti . Come abbiamo già detto, il fiume Llobregat è la principale fonte di approvvigionamento idrico della città, ma non è l’unico. L’acqua è anche proveniente dal fiume Ter, e una piccola percentuale dal fiume Besòs così come gli acquiferi formati intorno al fiume Llobregat e Besòs. L’acqua delle acquiferi è comunque utilizzata in piccole quantità per evitare la loro salinizzazione a causa della loro vicinanza al mare. Un impianto di desalinizzazione viene utilizzato quando esiste una domanda davvero elevata o periodi di estrema siccità. L’impianto è stato installato nel 2009. Aigües de Barcelona riesce a fornire acqua a 24 comuni diversi e può produrre 450 mila metri cubi d’acqua al giorno. Riescono a trattare acqua a una velocità di 5,3 metri cubi al secondo. Le cifre sono veramente difficili da immaginare finché non si vede vivere la quantità di acqua che si muove, viene trattata e trasportata attraverso tutti i tipi di meccanismi di ingegneria.

Il processo di depurazione è un po ‘complesso, specie se si devono citare aspetti tecnici quali composti chimici, meccanismi, tecnologie, ecc. Ecco perché abbiamo elaborato un piccolo riassunto in cui, dividendo tutte le diverse fasi del processo di purificazione, vogliamo Spiegarti le parti fondamentali di esso:

Aigües de barcelona

1. Acqua di acqua: L’acqua viene estratta dal fiume e viene trasportata alle camere di mulino.

2.Silting : Pietre e sabbia sono separate dall’acqua.

3.First elevazione : l’acqua è elevata 11 metri in modo che il processo possa continuare.

4.Dosificazione dei reattivi e disinfezione iniziale : L’anidride di cloro viene aggiunta all’acqua per ossidare il ferro e il magnesio. Viene inoltre aggiunto un altro composto per rendere le particelle flocculate e depositare in fondo ai serbatoi.

5.Decantation : Le particelle di fango sono depositate nella parte inferiore dei serbatoi e gli acquari chiarificati rimangono nella parte superiore.

6.Sand filtration : L’acqua passa attraverso un filtro con particelle di sabbia che assorbono altri solidi che potrebbero essere ancora presenti nell’acqua dopo la decantazione.

7.Altezza elevata : l’acqua viene separata dalle grandi viti di Archimede per essere successivamente elaborata. Parte di esso passerà attraverso un processo di ozono e carbone attivo e il resto attraverso ultrafiltrazione, osmosi e remineralizzazione. Qui l’acqua si è separata in due diversi edifici:

8.Ozonazione (PROCESSO A) : L’ozono elimina e aiuta la precipitazione di taluni composti organici e microorganismi, rendendo più facile prelevarli dall’acqua attraverso filtri a carboni attivi.

9.Filtrazione attraverso carbone attivo granulare (PROCESSO A) : il GAC elimina il resto dei composti organici ancora presenti nell’acqua e mantiene l’ossido metallico.

10.Ultrafiltrazione (PROCESS B) : è una filtrazione necessaria in modo che le membrane semipermeabili dell’osmosi inversa che avverranno in seguito non si rompino o si saturino troppo presto. Questa ultrafiltrazione non consente l’ingresso di batteri ma qualche virus potrebbe ancora rimanere.

11. Osmosi inversa (PROCESSO B) : L’ osmosi è una barriera totale contro il virus e batteri ed elimina quasi tutti i minerali ei sali d’acqua.

12.Remineralizzazione (PROCESS B) : L’ acqua viene ri-mineralizzata attraverso rocce gassate per rendere meno corrosiva.

13.Depositi dell’acqua trattata (A + B SONO MISCELATI ANCORA) : L’acqua che è passata attraverso il processo A è mescolata con acqua che è passata attraverso il processo B.

14. Stabilizzazione e post-clorurazione: Viene eseguita una clorazione finale dell’acqua per assicurare che l’acqua sia arrivata in ogni casalinga, senza infettarsi nel processo di distribuzione.

15. Pompaggio finale : l’acqua viene pompata a tutti i diversi punti da cui sarà distribuita ai consumatori finali.

Occorre prendere in considerazione che anche se questo è il processo di depurazione dell’acqua seguita dall’impianto di Sant Joan d’Espí, a seconda dell’origine dell’acqua, in alcune città e comuni di Barcellona possiamo avere acqua di un lieve o Sapore più forte.  Ad esempio, l’ acqua proveniente dai fiumi di Llobregat e Besòs ha una percentuale più elevata di sali e contaminanti, per cui il suo trattamento potrebbe richiedere livelli più elevati di disinfettanti come il cloro, mentre quelli provenienti dal Ter e dagli acquiferi hanno migliori proprietà organolettiche.

Nel complesso la visita all’impianto di trattamento delle acque ci ha aiutati a comprendere veramente il processo di trattamento delle acque per il consumo interno, il funzionamento delle reti idriche di Barcellona e l’origine delle caratteristiche organolettiche dell’acqua in questa città e nei comuni limitrofi. E ‘stato anche interessante capire l’elevata regolamentazione delle acque pubbliche, nonché il monitoraggio continuo in corso. A volte prendiamo per scontato ottenere acqua fresca e pulita solo aprendo un rubinetto . Speriamo che questo articolo ti fa valere ancora di più l’acqua del rubinetto!